• Master Basilicata
  • blog

La resilienza per lo sviluppo del territorio lucano

resilienza-urbana-tutela-patrimonio-culturale-risorsa-territorio-lucano.jpg

Negli ultimi anni i temi della resilienza urbana e della tutela del patrimonio culturale sono entrati di diritto nella definizione delle politiche di pianificazione territoriale, sia a livello nazionale che locale, a causa dell’aumento della vulnerabilità dei territori dovuta soprattutto ai cambiamenti climatici.

Mutuato dalle discipline psicologiche ed informatiche, il termine “resilienza” indica la capacità di adattarsi e di trasformarsi laddove si verifichino eventi che minano la sopravvivenza di un sistema.

Una città resiliente, dunque, è in grado di adeguarsi ai cambiamenti in atto e di stimolare nuove risposte che le consentano di sopravvivere agli impatti negativi derivanti da disastri naturali ed attività antropiche.

Saper gestire disastri e rischi naturali e adottare misure in grado di garantire uno sviluppo sostenibile delle città risulta indispensabile anche per la tutela del patrimonio culturale, storico-architettonico, archeologico e paesaggistico di città e comunità, così come indicato dal programma dell’Agenda 2030 dell’ONU.

Lo scenario attuale richiede figure professionali adeguatamente formate nella definizione degli scenari di rischio e nella progettazione di piani paesaggistici e urbanistici in grado di affrontare lo sviluppo territoriale in termini di resilienza e sostenibilità.

Il Master in “Resilienza urbana e tutela del patrimonio culturale” risponde a questa esigenza, formando professionisti in grado di collaborare con Pubbliche Amministrazioni, Enti di ricerca e aziende pubbliche e private nell’ambito della programmazione territoriale, nella prevenzione dei rischi e nella tutela del patrimonio storico-culturale e paesaggistico.

fShare
0
Pin It

Tags: Territorio Resilienza